fbpx
claudio-capozza-network-marketing

…ho tra le mani tutto quel che serve per carburare al massimo, sta a me decidere come e quando accelerare. 

Nella mia attività, capiterà di rallentare, di fermarsi e ripartire, ma nessuno mi farà mai più perdere l’equilibrio e cadere.

Sono sempre stata amante della libertà, del vento tra i capelli e delle moto, perché la moto libera la mente e ti fa volare.

Da bambina immaginavo la mia vita in sella ad una moto, in giro per il mondo e con un lavoro che mi permettesse questo stile di vita

La realtà è stata molto diversa dalle aspettative; come nella maggior parte delle volte succede, mi sono ritrovata a fare la salumiera, la cassiera, la baby sitter…e ho perso il conto di tutti gli altri lavori.

Ero felice solo quando arrivava il 27 del mese, perché c’era uno stipendietto tutto mio, anche se a pagare il conto erano sempre i miei sogni chiusi nel cassetto.

Sognavo  qualcosa che mi facesse sentire bene sia fisicamente che mentalmente, qualcosa che mi desse energia e vitalità, e facesse esplodere anche la mia arte. 

Ricordo ancora quando mi chiudevo nella stanza e dipingevo per scaricare la mia rabbia repressa, la mia frustrazione, e guardandomi allo specchio mi domandavo se mai avrei tirato fuori la vera Sabrina, quella innamorata della vita e dei suoi colori, quella pronta ad indossare il casco e a sfrecciare in moto in un posto qualsiasi, la Sabrina che realizzava solo quello che desiderava..

Ho conosciuto il buio per ben 2 volte; ho toccato con mano la depressione e ne sono uscita vincente perché l’ho deciso io. 

Oggi, quando guardo mia figlia, vedo in lei me e mi fa una tenerezza pazzesca rivedere il mio riflesso. 

Ho iniziato per gioco quest’attività, senza molte aspettative, perché non sapevo in realtà neanche cosa fosse realmente. L’ho capito pian piano che avevo tra le mani una macchina da guerra, e che toccava a me scegliere con che marcia partire.

La motivazione più grande nasce proprio dal sogno di mia figlia Denise.

Quel sogno che per lei è prezioso come l’aria che respira; lei che trasforma ogni cosa in pura emozione e sa di poter trasmettere tanto.

Ogni giorno mi ripete che è nata per stare su di un palcoscenico e che una passeggiata tra le stelle se la merita.

Ho promesso a me stessa che farò di tutto per aiutarla a realizzare quello in cui lei crede da sempre.

Lo so, vi starete chiedendo come? 

Semplice, ho tra le mani tutto quel che serve per carburare al massimo, sta a me decidere come e quando accelerare. 

Nella mia attività, capiterà di rallentare, di fermarsi e ripartire, ma nessuno mi farà mai più perdere l’equilibrio e cadere.

Non conta da dove vieni ma DOVE VAI.

Non conta quello che hai fatto MA QUELLO CHE FAI.

Sabrina Dell’Aglio

 

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

1 commento

  1. Raffaella

    Grazie a Sabrina per avermi fatto scoprire questo mondo.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *