fbpx
claudio-capozza-network-marketing

Se non sai da dove partire, potresti iniziare con un “grazie”. 

Ringrazia tuo marito, tua moglie, il compagno o la compagna. Ringrazia i tuoi figli. Ringrazia un membro del team, un amico, un conoscente, una brava persona che ti offre una gentilezza, o solo uno sguardo. 

È un vero rompighiaccio

La pandemia globale ha messo a dura prova la maggior parte delle persone, con il suo impatto nella vita sociale e lavorativa. 

Per quanto riguarda l’attività di network marketing, sappiamo che, pur avendo comunque sperimentato situazioni inedite, il contesto è stato più semplice e decisamente meno problematico di tantissimi altri settori. 

Con tutto quello che è successo, potresti pensare che sia difficile essere grati in momenti come questo. Eppure è proprio nei momenti più difficili che è importante esserlo.

Oggi ti racconterò perché la strada della gratitudine è sempre un’ottima scelta. 

Perché la gratitudine è importante, soprattutto ora

La gratitudine è semplicemente…essere grati. 

In un momento in cui è così facile avere paura di tutto ciò che ci circonda, prendersi qualche momento per essere grati cambia la tua mentalità e ti dà speranza. 

Quale modo migliore per combattere la paura se non con la speranza?

I benefici della gratitudine

Ti rende più felice. 

La gratitudine ti offre lo spazio per fare un passo indietro e apprezzare tutto ciò che hai. Quando fai il punto sulla tua vita, puoi apprezzare tutto ciò che ti è stato dato e questo ti rende decisamente più felice.

“La più grande fonte di felicità è la capacità di essere grati in ogni momento.”

Zig Ziglar

 

Rimoduli la tua prospettiva del mondo

Quando fai il punto su ciò per cui puoi essere grato, rimoduli la tua prospettiva. 

È facile rimanere bloccati in un loop di pensieri negativi, specialmente quando tutto intorno a noi sembra così oscuro ed incerto. 

Tuttavia, c’è ancora molto di buono anche nel mondo. Persone che aiutano le persone. 

A volte devi cercare bene, ma c’è tanto di buono da trovare.

Acquisisci motivazione 

Quando ti rendi conto di avere così tante cose per cui essere grato, proverai un sentimento così intenso da esserne completamente sopraffatto, e decisamente motivato.

Sarai pieno di speranza e felicità e vorrai condividere le tue sensazioni con gli altri.

Ti trasformi in un esempio

Guida con l’esempio. lo ripetiamo sempre.

Le persone grate incoraggiano anche coloro che li circondano a essere grati. 

Che si tratti del tuo team o della tua famiglia, sviluppare un atteggiamento di gratitudine può incoraggiare gli altri a fare lo stesso. Ottenendo gli stessi benefici di cui tu stai godendo.

Ed è in questo punto che vorrei condividere con te un aneddoto speciale.

Ti racconto una storia, vera, vissuta qualche anno fa.

Il protagonista è una bimba di nome Emily.

Spiaggia, ora tarda della mattina, è da quando siamo arrivati che non stacca lo sguardo da me.

Avrà 4/5 anni non di più, a volte mi sorride a volte mi fa la linguaccia. Sta giocando con secchiello e paletta, l’intento è quello di costruire uno pseudo Castello.

Mi avvicino a lei sotto lo sguardo vigile e sorridente della sua mamma, le chiedo se posso giocare con lei, le spiego come fare un castello di sabbia, e lei sorride.

Le raccolgo delle conchiglie per decorarlo, e lei mi sorride.

Costruisco un piccolo fossato perché le onde non lo distruggano, e lei mi sorride. Ancora.

Trovo un bastoncino di legno per scrivere il suo nome, e le chiedo: come ti chiami tesoro?

Emily. Mi chiamo Emily.

E io: che bel nome. 

Lei mi guarda. Sorride. E dice GRAZIE.

A quel punto la mamma si avvicina mi guarda e mi confida:

È la prima volta che dice grazie. Non sono mai riuscita ad insegnarglielo.

E io: forse perché noi adulti lo PRETENDIAMO e non facciamo in modo che sia una conseguenza di un sorriso!

La gratitudine è una conseguenza solo se ti porgi in modo dolce, sereno e spontaneo. Se tu stesso trovi in quel momento una grande fonte di gratitudine.

Non PRETENDERE gratitudine se TU per primo non ne provi.  

Ed ora. Da dove potresti partire? 

Se non sai da dove partire, potresti iniziare con un “grazie”. 

Ringrazia tuo marito, tua moglie, il compagno o la compagna. Ringrazia i tuoi figli. Ringrazia un membro del team, un amico, un conoscente, una brava persona che ti offre una gentilezza, o solo uno sguardo. 

È un vero rompighiaccio

Dì loro che li apprezzi e dimostra che hanno un ruolo nella tua vita. 

Chiedi come stanno e se c’è qualcosa che puoi fare per aiutarli. 

Si tratta di costruire connessioni e relazioni. 

E adesso tocca a te. 

 

 

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *