fbpx
Infinitii EMEA Roadshow 2023MilanFennell Photography 2023

Partner.co paga settimanalmente, non so quante aziende di network adottino questo metodo, ma devo dire che funziona, proprio se pensiamo al meccanismo del “paga prima te stesso”.

L’origine della frase

paga prima te stesso

trae origine dallo splendido libro “L’uomo più ricco di Babilonia” di George Clason.

Un manuale di finanza personale molto particolare e motivante che consiglio a tutti i networker di leggere appena possibile.
Sono poche pagine e anche i più pigri riusciranno a terminare questo distillato di concetti di buon senso finanziario. Il passaggio del libro in cui Arkad, l’uomo più ricco di Babilonia appunto, cita la celebre frase rivolgendosi a chi, povero, cercava di carpire i suoi segreti, è questo:

Una parte di ciò che guadagni è tua e la devi conservare.
Può essere molto di più di quello che ti puoi permettere.
Paga te stesso per primo.
Non acquistare dal sarto e dal calzolaio più di quanto tu possa pagare con ciò che ti resta, e avere così quel che basta per il cibo, la carità e le offerte agli dei.

 

“Paga prima te stesso” è diventato un mantra dei cultori della finanza personale grazie anche al forte contributo dato dal celebre Robert Kiyosaki nella sua opera, “Padre ricco, padre povero”.
E se prendo questo concetto, pensando al piano marketing della mia azienda, trovo una connessione incredibile.

Partner.co paga settimanalmente, non so quante aziende di network adottino questo metodo, ma devo dire che funziona, proprio se pensiamo al meccanismo del “paga prima te stesso”.
Sappiamo quanto la gratificazione personale sia uno degli aspetti più importanti in questa attività
Nella vita in genere siamo stati abituati a pagare prima le bollette, i debitori, tasse, multe ecc ecc.
Personalmente ho sfruttato questo meccanismo dell’assegno settimanale dividendo Entrate/Uscite in questo modo:
il primo assegno del mese, di media sono quattro, lo spendo per viaggi, shopping, compere, regali, insomma per tutto ciò che mi fa piacere.

Il secondo lo metto via per l’iva e i restanti 2 o 3 ( a seconda del mese) sono dedicati per le spese fisse, mutuo, leasing auto, bollette e canoni vari…

Magari la domanda ti è sorta spontanea: ma quanto guadagni oggi Claudio?!

Ecco, in trasparenza e in totale responsabilità delle mie parole, ti posso dire che il mio tenore di vita è decisamente è letteralmente decollato nell’ultimo decennio, ma non conta quanto tu possa guadagnare; conta solo che per qualsiasi cifra ti entri, tu…

“paga prima te stesso”.

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *