fbpx
libero-di-scegliere

Non l’ho quasi mai battuto, solo in rarissimi casi…Una bestia nera.

Tutti ne abbiamo una nella vita, e, a volte, questa può trasformarsi in un potente catalizzatore per il cambiamento e la libertà.

 

Non l’ho quasi mai battuto, solo in rarissimi casi…Una bestia nera.

Tutti ne abbiamo una nella vita, e, a volte, questa può trasformarsi in un potente catalizzatore per il cambiamento e la libertà.

La mia bestia nera è il mio amico di lunga data, Mauro, un uomo di talento con cui ho condiviso la mia passione per il tennis e il mio percorso di vita.

Ma questa storia non è solo di rivalità; è una storia di libertà conquistata, di resilienza e di rinascita.

Quando il tennis ci ha unito

Il tennis è stato il collante della nostra amicizia.

Questo sport meraviglioso, dal ritmo incalzante e dallo spirito competitivo, ci ha permesso di costruire una connessione unica.

L’abbiamo amato, e ancora lo amiamo, a tal punto da farne una fonte di guadagno, lavorando come istruttori per anni. Ma a volte, quello che amiamo può diventare una catena quando perde la sua essenza di passione e diventa un modo per “sbarcare il lunario”.

La nostra libertà conquistata

Mauro e io abbiamo vissuto anni difficili, lavorando ininterrottamente, lui nel suo ristorante, io in un supermercato che non chiudeva mai.

La nostra passione per il tennis rischiava di rimanere sepolta sotto lo stress e le preoccupazioni quotidiane.

Ma non avremmo mai permesso che il nostro destino fosse così scontato.

Siamo tornati sul campo da tennis, liberi da obblighi e responsabilità, e ancora una volta avversari. Ma questa volta, con un sorriso sul viso e la sensazione di essere veramente liberi.

Il valore della libertà

La nostra storia è una testimonianza del fatto che la libertà non ha prezzo.

È il risultato di scelte coraggiose, di un desiderio ardente di cambiare e di un impegno incessante per la propria felicità.

Oggi, la mia bestia nera non è più un avversario temibile, ma un simbolo della mia libertà conquistata.

Se potessi tornare indietro nel tempo, avrei scommesso su noi.

Perché non importa quanto possa sembrare difficile, la libertà è sempre a portata di mano.

Ora, ti faccio una domanda: con chi o cosa baratti ancora la tua libertà?

Voglio sentire la tua storia. Ti aspetto nei commenti.

Sentiti libero di condividere la tua storia con me, ricorda, la tua voce conta. Contattami qui, ti aspetto.

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *