fbpx
claudio-capozza-network-marketing

Il mio pensiero va alle 15mila guerriere che hanno preso una decisione e che la stanno portando avanti con determinazione e coraggio.

Un paio di settimane fa ho avuto l’indescrivibile soddisfazione di veder riconosciuto il mio impegno in un progetto che mi ha visto coinvolto per parecchi mesi, l’ARIIX NextGen! per il 2020.

Se gli addetti ai lavori sanno esattamente di che cosa parlo, per tutti gli altri riassumo in breve in che cosa consiste questo programma.

L’ARIIX NextGen! è una sorta di acceleratore che offre ai primi otto NUOVI rappresentanti nel nostro sistema di Power Ranking la possibilità di emergere

Una specie di competizione sana, finalizzata a valorizzare i partecipanti, farli crescere e confrontarli su questi aspetti:

  • Crescita
  • Sviluppo della leadership
  • Guadagni
  • Acquisizione di clienti e incaricati 
  • Conservazione della posizione

Si tratta di svariati mesi di progetto, nel corso dei quali i partecipanti al programma vengono seguiti da un mentor, scelto tra il team di gestione di ARIIX: Fred Cooper, Mark Wilson, Jeff Yates, Deanna Latson, Riley Timmer, Ian Chandler, Wenhan Zhang, Cameron Bott, Vivian Chung, Scott Schwendiman, Phil Lewis e Brandon John.

Alla fine del quarto trimestre, il vincitore di questa ‘sana competizione’ viene riconosciuto e premiato 100.000 crediti AOR, un riconoscimento online sulle piattaforme di social media ARIIX, riconoscimento durante l’anno successivo, un’esperienza VIP e una festa di celebrazione del team insieme al mentor finale,  infini un viaggio incentivo ARIIX AOR nel corso del quale il vincitore riscatta i crediti.

Ovviamente ci sono premi per tutti i partecipanti al programma.

Ebbene, in questo contesto mi sono classificato 1° NextGen! Champion per l’area Europa, orgogliosamente supportato dal mio Mentor, Mark Wilson.

Quindi?! Perché ti ho raccontato tutta questa storia? 

Sicuramente non per vanità (anche se ne sono molto orgoglioso) ma per dimostrarti che nella nostra attività l’impegno paga e il merito viene riconosciuto.

Ed ora voglio esprimere il mio riconoscimento a chi, con il suo lavoro, al mio fianco, ha reso possibile tutto questo.

Questo è il momento del giusto tributo.

“Il Tuo successo è il mio successo”

Quante volte l’ho detto, e quante ripetuto, in zoom o interventi dal vivo.

Non si arriva al successo da soli o, peggio, senza esser grati alle persone che, insieme a te, ne compongono le trame.

Aspetta…so cosa stai pensando, o cosa penserai dopo aver letto tutto l’articolo.

“Capozza sta lì in cima solo perché ha un team di quel tipo, perché ha quelle donne nel suo team” 

Oggi voglio proprio svelarti la verità… SÌ, è così!

Questo si chiama Network Marketing.

Da solo non fai così tanta strada.

Da solo non puoi resistere.

Da solo rischi di rimanere “solo”.

Ma prima che pensiate che non ho meriti, vorrei fare una riflessione.

I leader hanno, a mio parere, tre caratteristiche fondamentali che li identificano come tali in questa attività:

  1. Sanno fare quello che condividono, sanno condividere i loro “segreti”;
  2. sono grati, soprattutto per gli insuccessi;
  3. non pongono mai i propri interessi prima del successo altrui.

Il programma NextGen non è una vera e propria qualifica, sappiamo bene che quest’ultima si ottiene generando X volumi, ma un riconoscimento calcolato sulla media dei fattori che ho citati anche all’inizio di questo articolo, quali, acquisizioni di clienti e incaricati, volumi, guadagni, leadership, mantenimento.

Ricordate la massima:

“Siamo la media delle 5 persone che ascoltiamo, frequentiamo e leggiamo di più”?

Ebbene, il NextGen! è l’evoluzione di questo concetto.

Così come una qualifica non la ottieni completamente da solo, anche se potresti farlo, questo risultato è frutto indiscutibile del lavoro condiviso del tuo Team.

È quindi evidente che, avere 5 fra i primi 8 premiati in questo programma all’interno del mio Team, in rappresentanza delle quasi 15 mila persone in struttura, fa e farà sempre la differenza per i miei futuri successi.

Quindi non posso che essere grato ed esclamare:

“Che donne…che team!”

Il mio pensiero va alle 15mila guerriere che hanno preso una decisione e che la stanno portando avanti con determinazione e coraggio.

Il mio successo è dedicato a voi e ai vostri Team, aspettando tutto il successo che sicuramente vedremo nei prossimi mesi.

 

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *