fbpx
le-persone-scelgono-le-persone
Questa mia consapevolezza la voglio, oggi, dedicare a mia madre Rita, perché è grazie a lei che l’ho raggiunta. 

 

In questo articolo vorrei parlarvi del mio personale concetto di abbondanza.
Ho combattuto guerre non mie, sono stato al fianco di persone che ogni giorno lottavano per un sorriso e per la vita.
Ero immerso nei loro problemi e mancanze quotidiane, dove ogni desiderio veniva trasformato in bisogno.
Ho indossato maschere che molti oggi confondono con serenità e felicità, ma che celavano tanta tristezza.
Ho fatto cose che a molti possono sembrare con poco pudore o al limite della decenza, ma dovevo, era il mio ruolo.
Ho vissuto momenti di attesa talmente lunghi che ancora oggi aspetto risposte.
Ma tutto questo sarà servito?
E a cosa…?
La risposta è SI, è servito.
Mi ha insegnato che l’abbondanza è uno stato d’animo, è la costante ricerca della felicità.
È non arrabbiarsi, perché non vale la pena sprecare tempo.
È non risparmiare energie, dare il 100% ogni singolo istante.
È fare pensieri positivi, senza dare spazio alla negatività.
È accorgersi che più dai e più ricevi.
Sii abbondante in ogni gesto, parola o azione.
Tutto e tutti intorno a te ne beneficeranno.
Tu per primo!
E questa mia consapevolezza la voglio, oggi, dedicare a mia madre Rita, perché è grazie a lei che l’ho raggiunta. 

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *