fbpx
claudio-capozza-network-marketing
Tutta quell’esperienza oggi non mi fa essere uno specialista nel saper rialzarmi, ma un esperto nel saper CADERE…

 

Da piccolo, i miei genitori, non mi hanno costretto a girar per casa dentro un “girello”.
Mi lasciavano scorazzare a carponi tutto il giorno, scalavo sedie, divani e ogni mobile di casa come se fosse l’Everest, e ogni volta…Cadevo e mi rialzavo.
Poi arrivò la prima “bici”, quella figa, con le marce sul telaio, blu e gialla, sembravo un piccolo Valentino Rossi, a ogni curva giù gomito e ginocchio, e puntualmente…Cadevo e mi rialzavo.
Sono stato un ragazzo competitivo; poco prima della maggiore età ho combattuto match su match sulla terra rossa, il tennis è uno sport per signori dicono, ma quanta polvere, più sconfitte che vittorie e ogni volta…Cadevo e mi rialzavo.
Poi è arrivato l’amore, conosciuto fin lì sottoforma di uno sguardo o di un bacio sulla guancia, ma molto più bello se intimo e privato, mi sentivo al settimo cielo per un “si” ma se incappavo nell’ennesimo 2 di picche…Cadevo e mi rialzavo.
Arrivano le responsabilità, il mondo del lavoro, faticare per soddisfare qualcun altro, ogni giorno una prova dura, ero stanco la sera, non tanto fisicamente ma mentalmente, ordini su ordini, cazziatoni su cazziatoni, comandi su comandi, e puntualmente…Cadevo ma mi rialzavo.
La perdita di una persona cara, la solitudine quando sei in compagnia, relazioni tossiche sfociate in ira e rabbia e anche lì, fortunatamente…Mi sono rialzato dopo esser caduto…
Oggi…?
Beh, ne ho accumulata di esperienza e l’ho impaginata nel mio libro “Ringrazio e Sono Grato”, anche se, pensandoci adesso, avrei avrei potuto intitolarlo “Strategie per Rialzarsi”…
Invece no, perché tutta quell’esperienza oggi non mi fa essere uno specialista nel saper rialzarmi, ma un esperto nel saper CADERE…
Se sei brav* in questo puoi affrontare qualsiasi cosa perché non esiste percorso di vita dove non sia previsto qualche ostacolo.
La vita ti insegna prima a cadere e, solo dopo, a rialzarti e non il contrario.
Fai attenzione…perché se non hai imparato a cadere, prima o poi lo farai in malomodo.

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *