fbpx
claudio-capozza-network-marketing

…non ci sono formule magiche che aiutano ad avere successo, anche se nel corso degli anni ho compreso a fondo che, il giusto atteggiamento, i pensieri e la volontà possono sbloccare l’attività più stagnate.

Tutti vogliono sapere come raggiungere velocemente il successo.

A maggior ragione quando approcciano un’attività di Network marketing….avrei voluto anch’io, nel 2014, conoscere questo misterioso ‘segreto’. 

Immagina quanta fatica e delusioni mi sarei risparmiato!

Sappiamo benissimo che, in generale, non ci sono formule magiche che aiutano ad avere successo, anche se nel corso degli anni ho compreso a fondo che, il giusto atteggiamento, i pensieri e la volontà possono sbloccare l’attività più stagnate.

Ed un consiglio mi sento di darti, un consiglio prezioso e, a quanto pare, condiviso da tante persone che hanno avuto successo e sono diventati leader nel loro settore: parti sempre dal tuo “perché”.

I grandi leader sanno ispirare le persone all’azione. 

Essere capaci di ispirare significa offrire agli altri uno scopo, o un senso di appartenenza, che non ha nulla a che fare con incentivi esterni o vantaggi da conquistare.

I veri leader riescono ad attrarre un seguito di persone che ottengono risultati straordinari perché sono state ispirate.

In questo caso la motivazione al comportamento è più profonda e personale.

Le persone ispirate perseguono gli obiettivi, ma sono disponibili a pagare un sovrapprezzo, ad andare incontro a degli inconvenienti, persino a soffrire.

Chi sa ispirare gli altri attira a sè un seguito di persone (sostenitori, elettori, clienti, dipendenti) che agiscono per il bene comune non perché devono farlo, ma perché scelgono di farlo.

A tal proposito, in questi giorni di relax, sto leggendo un libro che mette in fila una serie di concetti di cui parliamo veramente da anni.

Si tratta di “Trova il tuo perchè” di Simon Sinek, un imprenditore nonché influencer in molti ambiti della moderna imprenditorialità e business.

 

Trova il tuo perchè, genesi di un concetto che abbiamo fatto nostro

La tesi principale del libro, e il percorso che ne consegue, ha origine probabilmente da un TED (non so se conoscete questo evento, ma vi posso assicurare che è un caposaldo della comunicazione e della motivazione, un format ormai diffuso in tutto il mondo) del 2009 al quale Simon Sinek ha partecipato con un intervento che è rimasto nella storia della comunicazione motivazionale ed è sfociato poi nel libro “Trova il tuo perchè”.

Condivido il video e la traduzione in italiano dell’intervento. 

I tre punti chiave del libro

Fermo restando che ogni pagina potrebbe celare un insegnamento, vorrei focalizzarmi in 3 concetti che ritengo ci siano familiari

Concetto 1: il tuo PERCHE’ nasce dalla tua STORIA

Lo facciamo tutti i giorni, lo leggiamo nelle newsfeed dei colleghi: se vogliamo capire a cosa puntiamo e perché lo vogliamo, il sistema migliore è quello di partire dal passato. Dalla nostra storia.

Non è solo un ripetere a pappagallo un trascorso, perché non abbiamo abbastanza fantasia: si tratta di analizzare il nostro passato per valutare quanto abbiamo fatto e le motivazioni che ci hanno spinto a cercare il cambiamento.

Raccontare agli altri o a noi stessi la propria vita è un ottimo sistema se si vuole capire esattamente quali sono i punti di rottura che ci hanno motivato a cercare il miglioramento e, probabilmente, quali sono i passi corretti per realizzare gli obiettivi che ci siamo posti.

In questo modo troveremo interessanti connessioni tra i vari momenti della nostra vita, che ci possono guidare alla definizione del PERCHE’ abbiamo intrapreso un percorso di cambiamento.

Concetto 2: Dopo il PERCHE’ cerca il COME

Hai trovato il tuo perché?! E adesso?!

AGISCI.

Chiediti: come posso fare per realizzare i miei obiettivi, partendo dal mio perché? 

Ebbene, siamo nuovamente alla fase di analisi: cerca di capire come ti muovi, cosa fai tutti i giorni e cosa non porta i risultati. Fai scelte, fai azioni, elimina quello che non ti fa evolvere.

Trova la tua routine quotidiana, affina il tuo agire come un colino. Tieni solo le azioni che ti hanno dato i risultati migliori e le competenze che hai sviluppato.

Competenze sviluppate e azioni quotidiane sono una combinazione vincente.

Concetto 3: Fai, sbaglia, impara, applica, ripeti

Siamo tornati al punto di partenza, vero?!

Il ‘segreto’ è tutto qui: agisci, applica le azioni quotidiane, correggi e migliora, ottimizza e personalizza.

Ed ora puoi tornare al tuo PERCHE’, ma migliorato, efficace, potente.

 

contattami e sarò felice di rispondere alle tue domande!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *